Visione Democratica

COLLEGNO – COSA PREVEDE IL NOSTRO BILANCIO?

immagine_2

Cosa prevede il bilancio della nostra Città? Le tasse sono aumentate? E la metropolitana e l’università? Per dare una risposta a questo quesiti, vediamo insieme i punti salienti del bilancio appena approvato.

Aliquote e Tariffe TASI

Esenzione per le abitazioni principali e assimilate, pertinenze e abitazioni degli inquilini (se residenti).

Aliquota 3 per mille per le abitazioni di lusso

2,5 per mille per gli immobili merce

TARI, Tariffe invariate. Confermato l’ampliamento delle agevolazioni:

70 % per I.S.E.E. da € 0 a € 8.000,00

40 % per I.S.E.E. da € 8.000,01 a € 10.000,00

20 % per I.S.E.E. da € 10.000,01 a € 13.000,00

15 % per I.S.E.E. da € 13.000,01 a € 16.000,00

10 % per I.S.E.E. da € 16.000,01 a € 18.000,00

Permangono invariate IMU, IRPEF (aliquote invariate dal 2012) e le tariffe dei servizi a domanda individuale ovvero mensa scolastica, nidi, centri estivi e corsi di lingue. Si riduce, inoltre, dal 4 al 3 per mille. l’aliquota IMU per alloggi in affitto a canone concordato.

Principali investimenti previsti per il 2017. Sono previsti 12 milioni di euro per viabilità e opere pubbliche. Tra i più significativi si segnalano, 3 milioni e mezzo di euro per la viabilità cittadina tra cui:

  • 1.600.000 per asfaltature e nuova segnaletica;
  • 600.000 euro per l’illuminazione pubblica;
  • 250.000 euro per il piano di eliminazione delle barriere architettoniche

 

3 milioni di euro per la per la riqualificazione di edifici comunali e pubblici tra cui:

  • 250.000 investiti nell’edilizia scolastica
  • 1.450.000 accantonati per il recupero della Certosa Reale tra cui sono previsti gli interventi di recupero della Stireria
  • 840.000 euro per le opere di carattere ambientale, gestione del verde pubblico e Parco Dalla Chiesa;

 

oltre 1 milione di euro destinati al patrimonio pubblico tra cui:

  • 300.000 euro per l’implementazione delle aree gioco per i bambini, con l’obiettivo di completare entro la fine del mandato tali interventi in tutti i quartieri cittadini.

 

Mi fa piacere ricordare che il miglioramento dell’illuminazione pubblica porta ulteriore sicurezza ai cittadini e che sono previsti altri 94.000 euro per l’implementazione del servizio di videosorveglianza in città. Grande attenzione è data anche al contrasto alla disoccupazione destinando alle politiche attive del lavoro e sostegno al reddito almeno la stessa cifra del 2016, confermando il supporto:

  • al contrasto alla disoccupazione di lunga durata;
  • al supporto alla partecipazione delle donne e dei giovani;
  • alla ricollocazione dei lavoratori in uscita dai processi produttivi;
  • all’integrazione dei soggetti più vulnerabili e a rischio di esclusione sociale;

con lo scopo di accompagnare le fasce più deboli del mercato del lavoro e della società nel percorso che porta all’autosufficienza. Va sottolineato il risultato raggiunto nella lotta all’evasione con l’accertamento di 533.000 euro, ovvero 70.000 in più rispetto alla previsione. Per chiudere con i numeri occorre ricordare che l’indice d’indebitamento attuale è pari a 220 € per abitante, con ciò consentendo spazi disponibili per nuovi investimenti. Inoltre le linee di Bilancio sono state condivise con le organizzazioni sindacali Confederali e dei pensionati CGIL, CISL e UIL, con cui è stato sottoscritto un protocollo d’intesa nel corso del mese di marzo. Mi preme sottolineare che nel 2017 si sono concretizzati 2 grandi progetti fortemente perseguiti da anni:

Metropolitana

Si è concretizzato il finanziamento al prolungamento della Metropolitana fino a Cascine Vica (costo totale 300 milioni di Euro). Si partirà nel 2018 con le prime 2 fermate – Certosa e Collegno Centro – e continuerà l’impegno per raggiungere Leumann e Cascine Vica e completare il progetto fino a Rivoli.

Certosa Reale

Insediamento nel Padiglione 4 e nella Casa del Priore dei corsi di laurea di “Scienze per la formazione primariae il Centro Nazionale per la formazione primaria

Recupero (con il finanziamento del “Progetto Periferie”) dei Laboratori Arti e Mestieri dell’ex Ospedale Psichiatrico da destinare alle attività del Suism – Scuola Universitaria Interfacoltà di Scienze Motorie.

Alla Certosa ha già trovato sede, da tempo, il corso di laurea in “Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro” con annesse residenze per gli studenti. Inoltre, nei prossimi mesi si concretizzerà il progetto “Collegno Rigenera” che consentirà la riconversione e bonifica delle aree industriali e degli edifici dismessi prevedendone nuovi impieghi e liberando, così, anche quote di suolo ora occupate.

Isabella Beraudo

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>