Visione Democratica

GLI ORTI SOCIALI A COLLEGNO: UN MODO IN PIU’ PER CREARE COMUNITA’ E AGGREGAZIONE.

orto-vita-in-campagna-coltivare-un-orto

Nel consiglio comunale del 4 maggio 2017, attraverso l’approvazione della delibera dal titolo “SETTORE POLITICHE SOCIALI – ORTI SOCIALI – NUOVE ASSEGNAZIONI ANNO 2017” si è concluso un percorso iniziato a fine 2016.

In Consiglio Comunale abbiamo approvato a febbraio il nuovo regolamento degli “Orti Sociali”, consultabile sul sito istituzionale del Comune di Collegno, e nella seconda commissione consiliare abbiamo discusso dei criteri di assegnazione. L’obiettivo del percorso è quello di trasformare le esperienze di coltivazione degli orti in opportunità di integrazione e luoghi di incontro tra le diverse categorie di cittadini. Luoghi in cui i pensionati, le famiglie, gli inoccupati, i soggetti seguiti dai servizi sociali, oltre che occuparsi chiaramente della cura degli orti affidati, posso scambiarsi informazioni e vivere attraverso la condivisione degli spazi, una esperienza di comunità. Gli orti di Strada di Antica di Rivoli sono nati già come “Orti Sociali” e dalla verifica fatta dopo il primo anno di esperienza hanno confermato il conseguimento dei risultati sperati; i diversi soggetti hanno riconosciuto gli aspetti positivi della messa in comune delle esperienze.

Nella delibera approvata il 4 maggio abbiamo definito le nuove assegnazioni per il 2017, dando priorità per gli orti di Strada della Serpera alle famiglie numerose ed agli inoccupati. Questa scelta è motivata dalla volontà di creare anche in questa realtà un primo tentativo di comunità formata dai vari soggetti. Siamo consapevoli che sarà un grande cambiamento, ma siamo convinti che l’esperienza positiva di Strada Antica di Rivoli, possa essere da riferimento.

Pur con diverse sfumature le forze di maggioranza e di opposizione hanno accolto con favore i principi ed i valori che sono alla base della trasformazione in “Orti Sociali”; è un modello nuovo di orticoltura partecipativa, che sprona alla condivisione e che investe sulle persone: gli assegnatari sono conduttori degli orti e, al tempo stesso, attivi nella reciprocità delle relazioni e della cura anche delle parti comuni dell’area.

Le percentuali di assegnazione delle varie categorie vengono modificate ogni anno, in funzione delle richieste e della verifica puntuale che viene fatta nelle tre realtà degli orti sociali di Collegno.

La città di Collegno dispone al momento dei seguenti insediamenti:

  • N°114 orti in strada della Serpera nel Parco Agronaturale della Dora Riparia;
  • N° 6 orti nel quartiere Savonera realizzati su terreno privato con la collaborazione di privati;
  • N° 48 orti in strada Antica di Rivoli

 

Filippo Ripa

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>