Visione Democratica

IL NOSTRO BILANCIO SEGNO DI SCELTE POLITICHE CHE CI CARATTERIZZANO.

bilancio_due_fotolia-kzvh-835x437ilsole24ore-web

L’ultimo Consiglio Comunale del 19 dicembre scorso è stato l’occasione per approvare il bilancio per l’anno 2018. Un documento come sempre responsabile e di prospettiva per il nostro Comune che, approvato nel mese di dicembre, ci consentirà, tra le altre cose, di non lavorare in dodicesimi per l’anno nuovo, aspetto, a mio giudizio, di non poco conto. In aula le relazioni del Sindaco e dell’Assessore con deleghe al bilancio, che hanno preceduto il dibattito, hanno presentato con precisione il documento di bilancio per il nuovo anno.

Di quest’ultimo intendo sottolineare alcuni aspetti che a mio avviso caratterizzano non solo le scelte fatte dalla maggioranza consiliare ma, più nello specifico, rappresentano i punti cardine su cui si fonda il nostro Partito e il nostro agire di governo per la Città.

Il principio costituzionale della progressività delle imposte, secondo cui ciascuno contribuisce alla spesa pubblica in base alla propria condizione reddituale, rappresenta un punto ineludibile del nostro agire politico che ci caratterizza e ci differenzia dalle altre forze politiche. Il Partito Democratico è questo. Per il nuovo anno, infatti, è stato messo a bilancio un fondo di trecentomila euro per sgravi ISEE e altre esenzioni/agevolazioni sociali. Questo ci permetterà di continuare a mantenere esenti dal pagamento della TARI le famiglie indigenti. Inoltre abbiamo provveduto ad innalzare le riduzioni del costo della TARI per tutte le famiglie con reddito tra 10.000 euro e 18.000 euro e, sempre sul tema della TARI, abbiamo creato un’altra fascia di reddito, tra 18.000 e 20.000 euro, in cui si applicherà uno sconto del 10%. L’Amministrazione come ha precisato anche il Sindaco nella sua relazione, ha confermato l’azzeramento delle aliquote TASI per le categorie di “altri immobili” e “altri fabbricati” che sono già soggette ad IMU. Resta in vigore la riduzione dell’aliquota IMU per gli alloggi in affitto a canone concordato e si è scelto di non aumentare nessuna aliquota dell’IRPEF.

Questo bilancio è anche prova di attuazione di un altro principio politico che caratterizza il nostro partito: l’affermazione della giustizia sociale. Sul tema dell’evasione fiscale, nel 2017 a fronte di una previsione di 470.000 euro, ne sono stati accertati 570.000. Per il 2018 ci siamo prefissati l’obiettivo di accertare 590.000 euro e siamo certi che raggiungeremo questo obiettivo. E’ volontà ferma dell’Amministrazione mantenere gli elevati standard di welfare a cui la Città di Collegno ha abituato i suoi cittadini nel corso degli anni, senza effettuare aumenti delle tariffe. Anche questa a mio giudizio è una scelta di giustizia sociale di non poco conto.

Dai numeri che è possibile reperire all’interno del bilancio emerge un altro tema molto caro al Partito Democratico di Collegno: la visione di futuro per la nostra Città. Gli investimenti previsti sul nostro territorio saranno tanti e ambiziosi. Tra questi ritengo opportuno segnalare, i quattro milioni di euro investiti per la costruzione della nuova scuola Matteotti senza accendere un euro di mutuo, i circa otto milioni di euro ottenuti dal bando periferie per l’anno 2017 che renderanno possibile la riqualificazione delle periferie della nostra Città e tutti quei finanziamenti a progetti per la viabilità cittadina, per il risparmio energetico degli edifici pubblici, e per molto altro ancora. Infine l’investimento più ingente sul nostro territorio, la realizzazione del prolungamento della linea 1 della Metropolitana verso Cascine-Vica con la creazione di quattro nuove fermate per un costo complessivo di 300 milioni di euro circa. Questo investimento però non intaccherà le casse Comunali poiché sarà interamente finanziato dallo Stato grazie a quanto stabilito dalla legge finanziaria del governo per l’anno 2017 e all’impegno dei rappresentanti del Partito Democratico alla Camera e al Senato. 

E’ da anni che presentiamo un bilancio valido con delle scelte politiche precise, che mettono in pratica, nel concreto, la nostra visione di Città, il nostro modo di fare politica e la nostra idea di società. Il fatto che la nostra Città possa vantare un bilancio sano e di prospettiva bisogna tenere a mente che non è affatto cosa scontata, e per rendersene conto è sufficiente guardare alcuni comuni a noi abbastanza vicini…….. . Tutto ciò è stato possibile grazie all’impegno, alla serietà e al lavoro del gruppo di maggioranza al governo della Città di Collegno. A loro, oltre che a gli uffici comunali, va il mio personale ringraziamento per il grande impegno profuso e l’ottimo lavoro svolto.

Gianluca Treccarichi

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>